Converse Pro Pelle Of Mid The Scoop Think 16 Art Of Pelle A Champion Size 10.5 161328c 9ef99e

Converse Pro Pelle Of Mid The Scoop Think 16 Art Of Pelle A Champion Size 10.5 161328c 9ef99e

Fiorentini + Baker G02 Dark Green Pelle Laceup Stivali,Hugo BOSS orange boots, Tg. 42//US 9, UVP: , Dark Grey, Tod's Uomo - Tessuto (XXM0VJ0L8109TT),BRUNO MAGLI Chelsea Pelle Ankle Stivali, Brown 8.5 495,Barker Grant ALA TIP CALATA Scarpe Blu Navy CLF US 9.5 AFFARE,Georgia Boot Lace-to-Toe Steel Toe Waterproof Work Boot - Brown - Uomo,ECCO Uomo Transit Slip Fashion Sneaker- Pick SZ/Color.,Nike Air Jordan 7 Retro "Marvin The Martian" - 304775 029 SZ 9.5 (FAST SHIPPING),Think Uomo Mezza scarpa Kong 83668 VULCANOAIR JORDAN 1 "ALL STAR" 2016 850703-011 HI RETRO OG BRED BANNED ROYAL FRAGUomoT,Size 5-11 Rivet Real Pelle Uomo Formal Dress Western Ankle Stivali Shoes PointiedUomo NIKE AIR HUARACHE ID LIME-LIME-VOLT SZ 9 [777330-994]SAUCONY Originals Shadow 5000 Gold Rush uomo Nero/Oro 70414 01,SCARPA PREMIATA UOMO CASUAL MOD. ERIC 3297,Nike Just Don Air Force 1 HI US 10 EU 44,Nike Air Zoom Spiridon x OG Parra Taglia con ricezione MAX 1 OW DS RARO2018 Nike Air Jordan Retro 9 IX Boot SZ 8-14 Wheat Flax Brown NRG AR4491-700Da Uomo Loake Mocassino Mocassini Scarpe Verona,NIKE LEBRON 23 Vintage 2005 White Navy Size US.12 EU.46,NEW Balance ampia vestibilità nero extra largo e profondo MW928BK 6E Larghezza,Allen Edmonds NUOVO Georgetown Burgundy 8,5e 9,5e,ACE NORTON Chukka - 8.5 UK/USNIKE AIR PRESTO QS WHITE "UNHOLY CUMULUS" POPPY SZ 3XL SZ 14-15 [789870-181]JORDAN 1 RETRO ALTA "Game Royal",Puma RS-0 Sonic The Hedgehog Sonic SNES Scarpa 368276 01 locale Blu US 9 EU 42,Di marca ALBERTO GUARDIANI Nero e Oro alte in pelle-S /EU 43,ROCKY IronClad Waterproof Work Boot FQ0006693 NIBVivienne Westwood Plastic Brogue Purple Uomo’s Shoes 42/9 M,GALIZIO TORRESI POLACCO LAV SAN CRIPINO,Nike AIR MAX 270 Da Uomo Bianco Blu Grigio scarpe Trainer Sport Taglia,

31 Ottobre la tradizionale festa di Halloween è alle porte. La corsa al travestimento è come sempre agguerrita. Quest’anno però, con largo anticipo, il premio come miglior travestimento della “festa” va di diritto a Burger King, più precisamente al Burger King del Queens, a New York. Un travestimento “old but gold”, semplice ma sempre d’effetto: il fantasma! Questa volta però non è il classico “fantasma dell’opera”, ma è il fantasma di McDonalad’s.

Converse Pro Pelle Of Mid The Scoop Think 16 Art Of Pelle A Champion Size 10.5 161328c 9ef99e

Il tipico “dolcetto-scherzetto”, questa volta in salsa fast food, premia la creatività pubblicitaria di Burger King che sfruttando l’occasione di Halloween tira uno “scherzetto” niente male al grande rivale di sempre: McDonald’s. Questa sfida a colpi di spot si va ad inserire ad una lunga serie di spot e contro spot che hanno segnato negli anni la concorrenza tra queste due grandi catene di fast food.

Burger King Vs. Mc Donald’s – Una Concorrenza a Colpi di Spot

La stoccata di Burger King al suo più grande competitor riporta a galla antichi dissapori, vecchie ruggini che negli anni hanno accompagnato il rapporto tra queste due grandi catene di fast food. Una concorrenza giocata a colpi di spot!
Anni fa una pubblicità di McDonald in Francia aveva scatenato la creatività dei pubblicitari Burger King. La Francia è praticamente colonizzata da McDonald, che conta 1000 porte, mentre Burger King solo 20. La strategia pianificata dal “clown Ronald” era proprio quella di sottolineare il fatto che McDonald era sempre a portata di mano.
Attraverso un’irriverente pubblicità comparativa che ben rappresentava la grande differenza di presenza sul territorio tra i due fast food. Un coppia in viaggio ferma l’auto davanti alle indicazioni stradali per i due ristoranti: McDrive dista pochi minuti, mentre il Burger King è a più di 200km.

Certamente non poteva finire cosi, la sfida lanciata viene immediatamente raccolta dai creativi di Burger King, che decidono di creare un contro spot che concludesse quello di McDonald’s.

Lo spot ideato è il “gran finale”. Gli automobilisti, della pubblicità targata Mc Donald’s, trovano il mc drive e si fermano, ma non ordinano da mangiare, ma bensì un caffè, grande per giunta, utile per percorrere quei 200km per arrivare al Burger King dove poter mangiare il loro panino preferito, minimizzando la lunga distanza percorsa, ma sottolineando che può valer la pensa fare tanti chilometri per poter mangiare il tuo panino preferito.

Converse Pro Pelle Of Mid The Scoop Think 16 Art Of Pelle A Champion Size 10.5 161328c 9ef99eConverse Pro Pelle Of Mid The Scoop Think 16 Art Of Pelle A Champion Size 10.5 161328c 9ef99eConverse Pro Pelle Of Mid The Scoop Think 16 Art Of Pelle A Champion Size 10.5 161328c 9ef99eConverse Pro Pelle Of Mid The Scoop Think 16 Art Of Pelle A Champion Size 10.5 161328c 9ef99eConverse Pro Pelle Of Mid The Scoop Think 16 Art Of Pelle A Champion Size 10.5 161328c 9ef99eConverse Pro Pelle Of Mid The Scoop Think 16 Art Of Pelle A Champion Size 10.5 161328c 9ef99eConverse Pro Pelle Of Mid The Scoop Think 16 Art Of Pelle A Champion Size 10.5 161328c 9ef99eConverse Pro Pelle Of Mid The Scoop Think 16 Art Of Pelle A Champion Size 10.5 161328c 9ef99eConverse Pro Pelle Of Mid The Scoop Think 16 Art Of Pelle A Champion Size 10.5 161328c 9ef99e

L’idea di travestirsi da fantasma, avuta da Burger King, è senz’altro innovativa, ma guardando indietro, McDonald si era già “travestito” o meglio camuffato da Burger King. Uno spot tedesco, dove un ragazzino si mette a mangiare dal suo sacchetto di McDonald’s in un parco giochi; immediatamente altri ragazzini gli si avvicinano mangiandogli tutto, quasi irresistibilmente attirati dalla bontà del cibo.
Questa scena si verifica qualche giorno di fila, fino a che il ragazzino non si presenta con un’anonima busta bianca. Nessuno gli si avvicina; quando tutti vanno via, il ragazzino sposta la busta bianca, marchiata Burger King, mostrando il sacchetto McDonalds.

Burger King: Un Travestimento Pubblicitario per Halloween…

La concomitanza della festa di Halloween ha giocato a favore dello spirito creativo dei pubblicitari di Burger King. La decisione è sicuramente d’impatto.
Il punto vendita del Queens, a New York, ha preso le sembianze di un fantasma, il fantasma Mc Donald’s. La struttura è stata interamente coperta da un lunghissimo lenzuolo bianco, indumento tipico del fantasma, in cui spiccava la scritta “Mc Donald’s” scritta con la bomboletta spray nera. Al cartellone è stato affidato il compito di spiegare meglio lo “scherzetto” pubblicitario; con la scritta “just kidding, we still flame-grill our burger”, per i meno anglofoni “stiamo scherzando, stiamo continuando a cuocere i nostri hamburger sul fuoco”, incomprensibile ai più ma non agli habituè, riferimento alla differenze dei tipi di cottura che utilizzano le due catene. Se Burger King predilige l’uso del “fuoco” per cucinare i suoi hamburger, old style, Mc Donald’s utilizza piastre elettriche.

mc_burgerIl “travestimento” non si è limitato solo all’esterno, ma lo scherzo è proseguito anche all’interno. Per l’occasione infatti sono stati creati falsi packaging per i panini, bianchi, con gli occhi ritagliati e la scritta a pennarello nera McDonald’s.

Storytelling, Strategia e Creatività ingredienti di un Pubblicità Efficace!

Travestire un punto vendita come il fantasma del tuo più grande competitor è sicuramente da considerare come un’ottima iniziativa di marketing. Una strategia comunicativa chiara che si rivela efficace e di rottura. È sotto gli occhi di tutti come il marketing, la comunicazione e la pubblicità stia cambiando, stia evolvendo, prendendo sempre più nuove forme: la guerrilla marketing per esempio.
La scelta di travestire letteralmente un edificio da fantasma è sicuramente creativa e strategica. La volontà di imporsi sulla scena in questi termini è una trovata da ko.
Lo storytelling ha permesso di pianificare legare ad un evento estremamente seguito in America come Halloween, una campagna di comunicazione e pubblicità forte. Si può sicuramente considerare ottima e lungimirante la trovata pubblicitaria, perfettamente riuscita anche nel tempismo e non solo nella creatività.

Questo “attacco”, in linea con il mood di halloween, sfrutta a pieno anche il periodo negativo che sta attraversando lo storico logo di McDonald’s. A causa della Clown Hysteria esplosa in America, dovuta agli episodi dei clown violenti, il pagliaccio Ronald, storico simbolo di Mc Donald’s, è stato rimosso. Diventata naturalmente virale, questa strategia pubblicitaria, siamo ora tutti in attesa risposta all’altezza da parte di McDonalds secondo la migliore tradizione dei duelli.

Comments are closed.

GOOGLE PARTNER

© 2018